Seleziona una pagina


17 Dicembre 2019

Presentata la 42,195 km in programma il 29 marzo 2020, con la novità della staffetta Run4Rome Relay

 

Corri per Roma e fai correre tutta Roma, questo è il vero grande obiettivo del 29 marzo 2020, data ufficiale della nuova Acea Run Rome The Marathon presentata questa mattina al Museo dell’Ara Pacis, nella Capitale. Già nel nome e nel logo s’intuisce il nuovo progetto, nuove energie, tanta voglia di far vedere che Roma ama lo sport e in particolare il running. Una maratona di livello internazionale con decine di migliaia di atleti, metà dei quali provenienti da centinaia di nazioni, ma anche grande attenzione ai romani e a Roma. Tutta nuova l’organizzazione affidata a Infront, Corriere dello Sport – Stadio, Italia Marathon Club e Atielle. A sancire l’avvio del nuovo progetto è stata oggi la sindaca di Roma Virginia Raggi, insieme all’assessore allo sport, politiche giovanili e grandi eventi cittadini Daniele Frongia. Ufficializzato Acea quale title sponsor della maratona capitolina con la sua presidente Michaela Castelli, presenti anche Alessandro Giacomini, managing director Infront Italy, Daniele Quinzi, direttore marketing Corriere dello Sport – Stadio, ed Enrico Castrucci, presidente di Italia Marathon Club.

LE DICHIARAZIONI

Virginia Raggi, sindaca di Roma: “Parte ufficialmente il conto alla rovescia per l’edizione 2020 della Maratona di Roma. Sarà una festa di tutti e per tutti. Una manifestazione che si presenterà con una veste rinnovata, a partire dall’organizzazione dell’evento che dopo anni è stata aggiudicata con un bando pubblico. Oltre alla gara degli agonisti, vivremo giorni di sport con tanti appuntamenti e con la Stracittadina anticipata al sabato, aperta a tutti coloro che avranno voglia di divertirsi e di riappropriarsi degli spazi della città liberi da auto e smog. La Acea Run Rome The Marathon guarda al futuro, ma al tempo stesso custodisce il suo fascino unico rappresentato da un percorso che attraversa la storia di Roma e i suoi monumenti simbolo. L’auspicio è che con questa formula e con questa nuova partnership possa confermarsi la più grande maratona d’Italia e proiettarsi sempre più come punto di riferimento del podismo internazionale”.

Daniele Frongia, assessore allo sport, politiche giovanili e grandi eventi cittadini: “Siamo davvero orgogliosi di poter presentare oggi, insieme agli organizzatori vincitori del bando pubblico, la rinnovata Maratona di Roma, oggi Acea Run Rome The Marathon. Orgoglio che si palesa perché, dopo anni di inerzia e indifferenza, abbiamo riportato sotto la nostra Amministrazione un evento sportivo di altissimo livello bandendo un avviso pubblico, così come previsto dalla legge. La rinnovata sinergia fra organizzazione e Roma Capitale saprà trasformarla in pochissimo tempo nell’evento podistico più rappresentativo d’Italia, simbolo della Capitale e ancora di più un vanto per la nostra Amministrazione”.

Michaela Castelli, presidente Acea: “È un onore confermare il sostegno dell’Azienda alla Acea Run Rome The Marathon, questa straordinaria gara che combina nell’edizione 2020 tradizione e novità. L’Azienda si riconosce nei valori dello sport e della partecipazione e, anche quest’anno, lega il proprio nome a questo evento, riconosciuto tra le manifestazioni sportive più note a livello nazionale e tra le più apprezzate a livello mondiale. Per Acea si tratta di una tradizione più che ventennale che testimonia il forte legame dell’azienda con il territorio. Acea è nata a Roma esattamente 110 anni fa ed il rapporto con questa meravigliosa città è dunque di profonda appartenenza”.

Alessandro Giacomini, managing director Infront Italy: “Siamo entusiasti di poter contribuire con la nostra expertise nel mondo dei mass events alla crescita di un evento di rilevanza internazionale come la Acea Run Rome The Marathon. Stiamo lavorando con i nostri partner per rendere sempre più ricca, coinvolgente e appassionante questa manifestazione, non solo per i maratoneti, ma per tutti coloro che amano Roma e che potranno vivere un lungo weekend di sport, festa e divertimento”.

Daniele Quinzi, direttore marketing Corriere dello Sport – Stadio: “26esima edizione della maratona a Roma che non cancella il passato ma che guarda avanti. È tutta nuova, ricca di innovazioni e contenuti. Saranno due giorni di gare con ben tre eventi: stracittadina Fun Run del sabato, la maratona e la staffetta Run4Rome Relay per la prima volta.

Tutta Roma potrà correre e sentirsi protagonista, sarà un evento per tutti i romani che invito fin da ora a scendere in strada a camminare, correre o anche solo a tifare ed applaudire. Come accade a Berlino o New York, la maratona è festa e spettacolo fatto da tutte le persone della città”.

Enrico Castrucci, presidente di Italia Marathon Club: “Sin da subito l’intento programmatico del gruppo era di far convergere il tradizionale con il moderno, in tal senso è la sfida anche di Roma: saper perfettamente coniugare la sua storia con i tempi attuali. È proprio così che stiamo lavorando, per una prospettiva più internazionale mettendo in campo tutta la nostra struttura tecnico-organizzativa. Crediamo tantissimo nel progetto e con i nostri partner, veri colossi nei propri settori, siamo certi di raggiungere obiettivi sportivi e per la città veramente rilevanti”.

NOVITÀ STAFFETTA – Domenica 29 marzo 2020 grande novità: per la prima volta a Roma grazie alla staffetta Run4Rome Relay, tutti potranno correre la maratona, basterà unirsi in un team da 4 persone e sognare il traguardo sui Fori Imperiali. Circa 10 km per ogni componente della squadra, l’unione che fa la forza, anche i neofiti o tutti coloro che amano correre distanze meno impegnative della 42 km possono così recitare da protagonisti. Scarpette da corsa allacciate e pronte già il sabato con la Fun Run, la stracittadina da 4,5 km tutta nel centro storico che sarà una grande festa per tutti, dai bambini in passeggino fino agli adulti, famiglie e gruppi di amici, corridori e camminatori. Saranno sorrisi e selfie, sarà un modo per ritrovarsi e stare bene abbracciando la città e le sue vie più belle.

EXPO – Situato al Ragusa Off, location nata dal recupero degli immobili Atac di maggior prestigio, l’Expo-Village Acea Run Rome The Marathon sarà per due giorni, venerdì 28 e sabato 29 marzo, la casa dei runner e di tutti i partecipanti. Un’area di 4mila mq, previsto un passaggio di oltre 30mila persone e tante attività quali convegni, presentazioni, oltre al ritiro pettorali e pacco gara.

PANTHEON PER MEDAGLIA – La medaglia è il simbolo della vittoria, il premio della fatica del maratoneta che ha corso per 42,195 km, e sarà custodita nelle case di tutto il mondo dei partecipanti. La medaglia creata per l’occasione è legata a uno dei simboli più conosciuti e iconici della città eterna. La forma circolare perfetta ha permesso di elaborare una creatività che fosse in grado di rendere omaggio a uno dei monumenti più importanti della città eterna: il Pantheon. Eterno, quasi magico, grazie alla leggenda legata alla sua cupola, e ricco di valori positivi poiché fu costruito in onore di tutti gli Dei. La sua storia rievoca l’eccellenza e per questo rappresenta il perfetto simbolo da donare a tutti i maratoneti che lasceranno un segno a Roma.

GET READY – 18 gli incontri previsti con Acea Run Rome The Marathon Get Ready, da dicembre fino al giorno della maratona. Eventi che accompagneranno i runner romani, gratuiti e per tutti, sia per chi è un neofita e ha poca esperienza con la corsa, sia per chi ha già corso tante maratone. Momenti di festa, di gioia, di musica grazie a Radio Globo, condivisione di allenamenti e tanti nuovi amici e consigli grazie a due testimonial romani che sono due grandi campioni. Lei è Franca Fiacconi, vincitrice della Maratona di Roma 1998 e unica donna italiana ad aver trionfato sulle strade della New York City Marathon, lui è Giorgio Calcaterra, tre volte campione del mondo di ultramaratona 100 km e tante volte finisher della maratona a Roma sotto il Colosseo. A guidare “Acea Run Rome The Marathon Get Ready” tre validi coach professionisti: Andrea Giocondi, Diego Camilli e Isabella Calidonna. Training che si terranno sia in quattro dei circoli sportivi più esclusivi della Capitale, sia nelle quattro zone principali di Roma come il primo, quello d’apertura a Ponte Milvio, poi vi sarà Villa Borghese, Ostia, Roma Sud e Centocelle. Vi saranno anche due eventi ArcheoRunning, corse-camminate per il centro storico accompagnati dalla guida turistica Isabella Calidonna.

(da comunicato stampa degli organizzatori)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
IL SITO UFFICIALE

Condividi con

Seguici su:






Source link