Seleziona una pagina


04 Gennaio 2020

A Parma, sui 3000 metri, Tontodonati (11:33.13) davanti al vicecampione europeo under 20 Orsoni (12:12.65). Nell’alto Capponcelli 1,85 a Gent

 

Al via il 2020 dell’atletica con le prime gare indoor. Nell’impianto di Parma, debutto stagionale per due azzurri della marcia sui 3000 metri. Il successo va a Federico Tontodonati (Aeronautica), che firma il tempo di 11:33.13 e il record personale in questa insolita distanza per gli specialisti del tacco e punta. Nel 2019 il torinese si è migliorato sulla 20 chilometri (1h21:20 a Podebrady) indossando la maglia azzurra in Coppa Europa ad Alytus. Secondo posto oggi per Riccardo Orsoni, protagonista l’anno scorso tra gli under 20: vicecampione europeo su pista e due volte d’oro nel trofeo continentale, individuale e a squadre. Il cremonese del Cus Parma, appena entrato nella categoria promesse, chiude in 12:12.65 nella gara valida per i campionati Aics. Da questa stagione i due atleti sono compagni di allenamento, visto che anche Tontodonati è passato sotto la guida tecnica di Alessandro Gandellini. [RISULTATI/Results]

IN BELGIO – Riprende quota la saltatrice in alto Serena Capponcelli che a Gent supera la misura di 1,85 al primo tentativo, poi commette tre errori a 1,87. È il suo miglior risultato tra quelli ottenuti dopo la seconda maternità: nel novembre 2018 ha dato alla luce il piccolo Dennis, mentre in estate non è andata oltre 1,80. La trentenne emiliana che vive in Belgio, azzurra agli Europei indoor del 2017, ha un personale al coperto di 1,90 realizzato due anni fa. [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link