Seleziona una pagina


21 Gennaio 2020

Venerdì 24 e sabato 25 gennaio la prima rassegna nazionale del 2020 verso le Paralimpiadi di Tokyo: in gara la plurimedagliata mondiale Oxana Corso

 

La stagione dell’atletica paralimpica comincia in anticipo. Venerdì 24 e sabato 25 gennaio, Ancona darà il battesimo all’anno dei Giochi Paralimpici di Tokyo con i Campionati italiani indoor e invernali lanci. Tra i 104 iscritti della prima rassegna nazionale del 2020, organizzata insieme al club marchigiano Anthropos Civitanova, è annunciata tra i protagonisti la sprinter Oxana Corso, reduce da un argento e un bronzo mondiale a Dubai lo scorso novembre. Al Palaindoor la velocista T35 delle Fiamme Gialle si cimenterà nei 60 e nei 200 per provare la partenza dai blocchi e confermare i numerosi titoli indoor già conquistati in carriera. 

Tra le giovani leve ci saranno Margherita Paciolla (Omero Bergamo), la 16enne pluridecorata a livello continentale e iridato nello sprint e lungo T13, e Mario Bertolaso (Fiamme Oro), campione europeo giovanile nei 400 metri T20. Nei 60 maschili saranno presenti Farhan Hadafo Adawe (Dilettantistica Novara), bronzo agli Europei di Berlino nei 100 T52, e lo sprinter T63 Lorenzo Marcantognini (Sempione 82), componente di FISPES Academy. Il mezzofondo presenterà nelle liste di partenza il doppio bronzo continentale T53 Diego Gastaldi (Sport No Limits). Nel lungo spiccano i nomi di Roberto La Barbera (Pegaso), il saltatore 52enne dalla pluridecennale carriera che ai Mondiali di Dubai ha guadagnato il settimo posto nella categoria T64, e di Marco Cicchetti (Fiamme Azzurre), nono nella stessa specialità. Sono al primo test stagionale anche Marco Pentagoni (Dilettantistica Novara), bronzo europeo T63, e la primatista italiana indoor T37 Francesca Cipelli (Veneto Special Sport).

Al Campo Italico Conti, fari puntati sui lanciatori Lorenzo Tonetto (Trionfo Ligure), esordio mondiale da ottavo posto nel disco F64, e Stanislav Ricci (Francesco Francia), recordman tricolore del giavellotto F63. In chiave femminile la pedana del peso F20 attende Chiara Masia (Polisportiva Luna e Sole Sassari), capace di salire sul podio iridato di Nottwil con la medaglia di bronzo Under 20.

IL PRESIDENTE PORRU – “Con Ancona si apre una stagione agonistica importante proiettata alle Paralimpiadi di Tokyo – commenta il presidente FISPES Sandrino Porru – Per gli atleti l’appuntamento servirà per affinare le prestazioni a caccia del sesto posto nel ranking mondiale, opportunità che permetterà di aspirare a guadagnare altri slot per i Giochi, oltre ai cinque già in possesso dell’Italia. Ringrazio le società sportive che stanno sostenendo questo breve percorso di avvicinamento a Tokyo che farà tappa a Jesolo per il Grand Prix, in Polonia per gli Europei e a Concesio (Brescia) per gli Assoluti. Un ringraziamento speciale va al Comune di Ancona che continua a credere in noi, ad Anthropos Civitanova e a tutti i nostri partner istituzionali e privati”.

LEGNANTE: “2020 IMPORTANTE” – Alla presentazione di questa mattina in Comune ad Ancona, con il presidente della società Anthropos Civitanova Nelio Piermattei e l’assessore allo sport Andrea Guidotti, c’era anche la pluricampionessa iridata Assunta Legnante (Anthropos Civitanova), reduce dalle medaglie d’oro ai Mondiali di Dubai nel peso e nel disco F11: “Sono orgogliosa di essere marchigiana d’adozione perché è bello poter contare su sinergie d’eccellenza tra società sportive, federazioni, comitati e rappresentanti amministrativi. Il 2020 è importante, dovrò mettere a frutto il lavoro di un quadriennio. Sono molto seria e determinata, ma lo sport per me non è mai un sacrificio. Per questo motivo non perdo mai il mio sorriso”.

Giuliana Grillo (FISPES)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
ISCRITTI/Entries

Condividi con

Seguici su:






Source link