Seleziona una pagina


18 Giugno 2020

A Imola è andato in scena il primo evento con la nuova formula dei Test di Allenamento Certificati (TAC): a Pettorossi la sfida-sprint con Fornasari

 

Parola d’ordine: sicurezza. Seconda parola d’ordine: divertimento. È ricominciata l’atletica, che certo non si era mai fermata ma che oggi riconsegna il brivido del posarsi sui blocchi, di prendere in mano un disco e lanciarlo lontano, di atterrare sul saccone dell’alto (con le precauzioni previste), di andare a spulciare i risultati o controllare il vento. È il bentornato di Imola, per una cinquantina di atleti, con la nuova formula dei TAC che accompagnerà la prima fase di questo nuovo inizio: piccole riunioni, numeri controllati, in gergo “Test di Allenamento Certificati” che spediscono i risultati nelle graduatorie grazie alla presenza dei giudici. Si fa sul serio, quindi, ci si riappropria dello spirito agonistico che era sopito durante il lockdown, si riprende il feeling con quei gesti “quasi” dimenticati.

È lo stadio Romeo Galli l’arena delle prime emozioni, orchestrate dalla società di casa della della Imola Sacmi Avis. E allora riecco i 100 metri, con un azzurrino come Diego Pettorossi (Virtus Emilsider Bologna) che riparte dal tempo di 10.62 (+0.9 il vento) nel rodeo a corsie alternate. Curiosità: doveva essere l’ultimo a gareggiare nelle indoor, lui che studia negli Stati Uniti e che avrebbe dovuto partecipare alle Finals NCAA prima che il virus facesse irruzione anche negli States cancellando l’evento. Ed è tra i primi a sfrecciare di nuovo in una prova cronometrata sulla gara più veloce, scortato da Freider Fornasari (La Fratellanza 1874 Modena) in 10.79. Sembra tutto nuovo, e in parte lo è, ma in realtà è soltanto il riscoprire qualcosa a cui eravamo abituati e che oggi, dopo tanta attesa, sembra ancora più bello.

naz.orl.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
Risultati

Il rientro in sicurezza a Imola (foto Grana)

Condividi con

Seguici su:






Source link