Seleziona una pagina


19 Giugno 2020

Il primo weekend dei Test di Allenamento Certificati, nuovo inizio dopo il lockdown: Coiro, Mangione e Benati nella Capitale, in pista anche a Mariano Comense, Rubiera e Piacenza

 

È il primo weekend di sfide su pista per l’atletica italiana, il primo dopo il lockdown. Oltre ai già annunciati eventi di Formia (Latina) con Gianmarco Tamberi e gli ostacolisti azzurri, Brusaporto (Bergamo) e Mariano Comense (Como), tra gli altri appuntamenti in calendario spicca quello di Roma, allo stadio Paolo Rosi dell’Acqua Acetosa. Il programma del Test di Allenamento Certificato si articola su due giornate, sabato 20 e domenica 21 giugno, per un totale di 225 atleti-gara iscritti tra velocità e ostacoli, salti e lanci, con il debutto stagionale di alcuni azzurri.

Tra gli atleti più attesi, la tricolore assoluta degli 800 metri Eloisa Coiro che si metterà alla prova sabato sui 400, una distanza in cui la non ancora ventenne delle Fiamme Azzurre è già stata protagonista durante le indoor portando il record personale a 54.14. Test di apertura sui 200 metri invece domenica per Alice Mangione (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), quattrocentista che ha fatto parte della Nazionale ai Mondiali di Doha e troverà come avversaria l’azzurrina Chiara Gala (Pro Sesto Atletica). Al maschile, sempre nei 200, in gara il 18enne Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa). Per il campione europeo under 18 dei 400 metri sarà un esordio particolare, alla vigilia dell’impegno con l’esame di maturità che affronterà lunedì. Al via anche Thomas Manfredi e Matteo Iachini, entrambi dell’Acsi Campidoglio Palatino. In Emilia-Romagna, dopo il primo test di giovedì pomeriggio a Imola, si va in pista e in pedana a Rubiera (Reggio Emilia) sabato e domenica (iscritti 12) e a Piacenza domenica (iscritti).

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
Gli iscritti di Roma

Condividi con

Seguici su:






Source link