Seleziona una pagina


01 Luglio 2020

A Bellinzona il campione tricolore degli 800 metri con 1:48.83 migliora il crono di esordio davanti ad Aquaro, secondo in 1:49.34

 

Vittoria per Simone Barontini sugli 800 metri al meeting di Bellinzona, in Svizzera. Il marchigiano delle Fiamme Azzurre chiude nel tempo di 1:48.83 e in volata sul rettilineo finale riesce ad aggiudicarsi il duello in chiave italiana con Gabriele Aquaro (Team A Lombardia), che si piazza alle sue spalle in 1:49.34 dopo aver condotto per buona parte della sfida, mentre era stato di 53.5 il passaggio intermedio del pacer designato. Entrambi erano arrivati nello stesso ordine anche all’ultima edizione degli Assoluti indoor, nello scorso febbraio. Per il 21enne anconetano c’è un netto progresso rispetto all’esordio stagionale di domenica, quando nella sua città ha aperto con 1:50.32, invece il brianzolo si conferma molto vicino al crono del debutto, 1:49.28 venerdì a Milano. Stavolta la gara si è disputata in gruppo, anziché interamente in corsia.

Nelle altre prove della serata in Canton Ticino, da segnalare l’affermazione sui 200 metri in 21.96 (-0.3) dell’allievo Filippo Cappelletti (Atl. Varesina Malpensa) che durante l’inverno si è rivelato conquistando il titolo nazionale in sala di categoria. Arriva quindi il personale per il giovane sprinter, 17 anni da compiere tra una settimana. Ha iniziato da poco più di un anno a dedicarsi all’atletica, ma è un figlio d’arte: il papà Giuseppe è l’allenatore di Vittoria Fontana, campionessa europea under 20 dei 100 metri, e la mamma Sabrina Previtali ex azzurra dei 100 ostacoli.

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
RISULTATI/Results

Condividi con

Seguici su:






Source link