Seleziona una pagina


02 Marzo 2019

La velocista azzurra corre il primato nazionale juniores nell’incontro Italia-Francia U20 indoor. DIRETTA STREAMING su atletica.tv

 

(in aggiornamento)

Un’altra volata da record per Dalia Kaddari. Nell’incontro internazionale Italia-Francia under 20 in sala, al Palaindoor di Ancona, l’azzurra corre in 23.93 sui 200 metri e toglie tre centesimi al primato italiano di categoria, realizzato due anni fa da Sofia Bonicalza con 23.96 sulla pista del capoluogo marchigiano. Adesso la sprinter sarda, 18 anni da compiere il 23 marzo, detiene entrambi i limiti nazionali dopo aver firmato quello all’aperto nello scorso ottobre, con l’argento olimpico giovanile di Buenos Aires in 23.45.

DIRETTA STREAMING – L’incontro internazionale Italia-Francia under 20 indoor di Ancona è trasmesso in diretta video streaming su atletica.tv, dalle ore 12.00 di sabato 2 marzo.

ISCRITTI/Entries – ORARIO/Timetable – LE SQUADRE INDOOR: ITALIA – FRANCIA

ORSONI, MARCIA SPRINT – Finisce in volata la gara più lunga della giornata. Nei 5000 di marcia Riccardo Orsoni piazza un formidabile ultimo giro e conquista la vittoria, quando ormai la coppia di francesi sembrava avviata verso la doppietta. Ma non avevano fatto i conti con il 19enne cremonese di Piadena, che da quest’anno si è trasferito a Sesto San Giovanni per allenarsi e può far esplodere il suo urlo di gioia al traguardo. L’azzurro toglie oltre venti secondi al suo primato con 20:56.26, beffando Ryan Gognies e Matteo Duc, ma si migliora nettamente anche il trentino Aldo Andrei, argento europeo under 18 nella scorsa stagione, in 21:15.27.

MARCIA: LACATUS NEI 3000 – Nella gara di apertura, sui 3000 di marcia femminili, dopo due giri va al comando Andrada Lacatus che detta il ritmo (parziali di 4:40 e 9:17) prima di allungare sulle avversarie. La 19enne brianzola di origine romena arriva davanti a tutte in 13:51.79, una dozzina di secondi in più rispetto al crono della rassegna tricolore, ma è fuori classifica perché ancora in attesa della cittadinanza italiana. Alle sue spalle nell’ultimo chilometro l’esordiente in azzurro Vittoria Giordani entra in scia della francese Pauline Stey e si riportano vicine alla leader. La trentina firma il personale in 13:54.20, preceduta dalla transalpina che conquista il massimo dei punti con 13:52.93, mentre la pugliese Ida Mastrangelo è quarta in 15:25.60.

PESO – Una delle “vedette” dell’intera manifestazione è la francese Ashley Bologna, campionessa nazionale assoluta del peso, che al primo ingresso in pedana mette a segno il 16,43 vincente. Le due azzurre sfiorano entrambe di tre centimetri il personale indoor: terza la toscana Chiara Salvagnoni, tricolore di categoria, con 13,00 e quarta l’allieva torinese Chiara Verteramo (12,85).

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link