Seleziona una pagina


11 Luglio 2020

Notizie in aggiornamento dai meeting di oggi: lo sprinter si migliora nei 100 metri in finale a Bulle dopo il 10.32 della batteria

 

Un lungo sabato di competizioni nei meeting italiani, con tanti azzurri all’esordio. A Rieti è il giorno del debutto all’aperto di Marcell Jacobs (Fiamme Oro) nei 100 metri per un doppio sprint: batteria alle 16.55 e finale alle 18.30. A Vicenza primi lanci di Leonardo Fabbri (Aeronautica) nel peso, dalle ore 20.45. Tra gli altri atleti attesi, a Rieti il quattrocentista Matteo Galvan (Fiamme Gialle) nei 300 metri, la velocista Gloria Hooper (Carabinieri, 100 e 200), Raphaela Lukudo (Esercito, per un test su 100 e 300 metri) e nei 400 ostacoli Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946). Nella riunione veneta Laura Strati (Atl. Vicentina) sulla pedana del lungo, Sara Fantini (Carabinieri) nel martello e Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) nel peso, invece per la discobola Daisy Osakue (Fiamme Gialle) sarà la seconda uscita dopo il 58,21 di domenica scorsa a Novara.

LAI SPRINT, 10.22 – Parte subito forte la stagione di Luca Lai sui 100 metri. A Bulle, in Svizzera, il velocista corre la finale in 10.22 con vento a favore ma entro la norma (+2.0) e migliora di due centesimi il record personale di 10.24 ottenuto un anno fa a La Chaux-de-Fonds, sempre in terra elvetica. Il 28enne sprinter sardo si era già messo in evidenza nella batteria con 10.32 (+1.9) al Meeting de la Gruyère e in entrambe le occasioni finisce alle spalle dello svizzero Silvan Wicki, autore di 10.23 e poi 10.11. Durante l’inverno il portacolori dell’Athletic Club 96 Alperia è sceso a 6.57 sui 60 indoor, diventando il sesto italiano di sempre nella distanza in cui ha vinto il titolo tricolore nel 2019, mentre sui 100 è stato terzo agli Assoluti di Bressanone nella scorsa estate con 10.44. Adesso sfiora l’ingresso nella top ten nazionale alltime dei 100 metri, per inserirsi al dodicesimo posto. Laureato in scienze infermieristiche, ha cominciato a svolgere la professione mentre nel tempo libero è un amante della musica (ha due chitarre elettriche) e della velocità anche sul go-kart. Al femminile la svizzera Ajla Del Ponte sfreccia in 11.08 (+0.7) nella finale dopo essersi migliorata in batteria con 11.10 (+1.5). [RISULTATI/Results]

VIDEO | LUCA LAI 10.22 NEI 100 METRI A BULLE

SIENA – Ricomincia l’attività in Toscana e il primo test di allenamento certificato è quello del mattino a Siena, dedicato a salti e lanci. Nel martello inizia la stagione estiva dell’allieva Rachele Mori che parte da 68,12 con l’attrezzo di categoria da 3 chilogrammi. L’azzurrina arriva così a poco più di un metro dal personale di 69,24 che un anno fa, a Baku, l’ha portata a conquistare la medaglia d’argento al Festival olimpico della gioventù europea. Intanto la 17enne dell’Atletica Livorno (lo zio è Fabrizio Mori, ex iridato dei 400 ostacoli) riesce a incrementare il primato stagionale che era di 66,07 ottenuto all’inizio di febbraio mentre sempre in inverno, con il martello da 4 kg, aveva superato la migliore prestazione italiana under 18 con 60,95. (ha collaborato Andrea Bruschettini) [RISULTATI/Results]

(in aggiornamento)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link