Seleziona una pagina


01 Aprile 2019

Lo storico cross di San Vittore Olona ha ricevuto la prestigiosa Heritage Plaque dal presidente Sebastian Coe

 

Importante riconoscimento per la Cinque Mulini. Lo storico cross di San Vittore Olona (Milano) ha ricevuto dal presidente della IAAF Sebastian Coe l’ambita Heritage Plaque, targa mondiale dell’atletica leggera, in occasione del gala di apertura dei Mondiali di cross di Aarhus. L’evento che si disputa senza interruzioni dal 1933 è stato premiato per il fascino, il prestigio e la capacità di attrarre molti dei migliori corridori di media distanza da tutto il mondo. La Cinque Mulini, che a gennaio ha tagliato il traguardo delle 87 edizioni, è stata insignita insieme ai Cross Country Championships inglesi e americani, alle maratone di Atene e Boston e al Gran Premio Cantones di La Coruña. “Queste sei gare hanno catturato l’immaginazione di atleti e fan – ha detto Coe – nel corso dei decenni sono diventate parte del folklore dello sport mondiale e luoghi del patrimonio culturale“.

“OGNI ANNO UN MIRACOLO” – Il consiglio direttivo dell’Unione Sportiva San Vittore Olona 1906 ha deciso che apporrà la Heritage Plaque nel Mulino Meraviglia, simbolo della gara ideata da Giovanni Malerba e Alfredo Turri. “È il riconoscimento più ambito che premia il lavoro di diverse generazioni di uomini e donne che ogni anno compiono un miracolo”, le parole del presidente Giuseppe Gallo Stampino. Per il sindaco di San Vittore Olona Marilena Vercesi “è un premio ottenuto grazie alla storicità della manifestazione, ma anche per la sua ottima organizzazione. La Cinque Mulini è un vanto della nostra comunità, un pezzo di storia grazie al lavoro degli organizzatori e dei tantissimi volontari che ogni anno permettono la perfetta riuscita”.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link