Seleziona una pagina


08 Aprile 2019

A Firenze, premiati i protagonisti dell’ultima stagione, dal lanciatore azzurro al tecnico Cito. Sul palco anche Bazzoni, Stecchi e Vizzoni. Nuova attrezzatura per l’asta al campo Assi.

 

Quasi 200 atleti premiati nell’austera e suggestiva cornice, ma anche ormai abituale, del Salone de’ Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze. Alla tradizionale Festa dell’atletica toscana, organizzata dal Comitato regionale FIDAL Toscana presieduto da Alessio Piscini, erano presenti il vicepresidente FIDAL Ida Nicolini e il consigliere federale Gerardo Vaiani Lisi, con l’assessore comunale allo sport Andrea Vannucci nel ruolo di padrone di casa.

Tra i riconoscimenti, i premi Toscana. Quello per l’atleta dell’anno è andato a Leonardo Fabbri, fiorentino cresciuto nell’Atletica Firenze Marathon, vincitore del titolo italiano assoluto nel getto del peso indoor arrivando fino a 20,69 e azzurro quest’anno ai Campionati Europei indoor di Glasgow, oltre che all’aperto nella scorsa estate a Berlino. Premio come dirigente a Giovanni Giannone, mentre il tecnico dell’anno è Maurizio Cito, allenatore del bronzo europeo sui 3000 siepi Yohanes Chiappinelli, e come giudice ad Alessio Bernardini.

Sono stati consegnati anche premi speciali per Nicola Vizzoni e due dei protagonisti degli ultimi Europei indoor di Glasgow: Chiara Bazzoni, bronzo con la staffetta 4×400, e Claudio Stecchi, che nella stagione in sala è diventato il secondo italiano di sempre con 5,80 e poi ha sfiorato il podio nel salto con l’asta. Sotto i riflettori gli atleti toscani che hanno vestito maglie azzurre assolute, che hanno vinto medaglie internazionali e che hanno stabilito migliori prestazioni italiane nel 2018, i campioni toscani e le società che hanno ottenuto vittorie e piazzamenti in chiave nazionale e titoli toscani, i principali protagonisti dell’attività master.

Premiati quindi i vincitori del Gran Prix FIDAL Toscana di cross 2019.

Assegnate le Querce al merito atletico: di terzo grado a Pierluigi Dei, vice fiduciario nazionale del Gruppo Giudici Gare, di secondo grado a Tamara Balestri, Carlo Balestri, Palmiro Finamori e Silvano Furiesi, di primo grado a Lia Bellucci, Alessio Bernardini e ai tecnici Stefano Giardi e Claudio Pannozzo. Uno speciale tv sull’evento di quasi un’ora, trasmesso sul canale Supersport Tv, sarà pubblicato anche sulla pagina Facebook dell’emittente Firenzeviolasupersport e su quella FIDAL Toscana. Un’ampia fotogallery con oltre 1750 foto è disponibile sul sito benefico dell’onlus Regalami un sorriso, previo contributo volontario che permette di scaricare foto durante tutto l’anno.

ASSI, PROSEGUE IL RESTYLING – Dopo la nuova pista di atletica, nell’impianto sportivo Assi a Firenze arriva anche la nuova attrezzatura per il salto con l’asta. La struttura è stata inaugurata di fronte a campioni come l’iridato Giuseppe Gibilisco, l’azzurro Claudio Stecchi, l’olimpionico del peso Alessandro Andrei e la primatista italiana del disco Agnese Maffeis insieme a Riccardo Calcini, allenatore di Stecchi con la consulenza dello stesso Gibilisco. Tra i presenti il direttore tecnico dell’atletica italiana Antonio La Torre e il direttore della performance Elio Locatelli. Un intervento complessivo da oltre 200 mila euro per riqualificare e adeguare la pista e le pedane, ormai usurate dal tempo e dall’intenso utilizzo, a standard ottimali per la pratica sportiva. Le attrezzature per il salto con l’asta hanno richiesto un impegno di 17 mila euro, a carico dell’amministrazione comunale.

Carlo Carotenuto (FIDAL Toscana)

Foto: Regalami un sorriso onlus

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
Il sito FIDAL Toscana
Elenco dei premiati

L’inaugurazione al campo Assi di Firenze

Condividi con

Seguici su:






Source link