Seleziona una pagina


11 Maggio 2019

(in aggiornamento) Notizie e risultati dalle World Relays a Yokohama: avanzano le staffette veloci, finale per la 4×400 donne, in finale B la 4×400 uomini. DIRETTA TV RaiSport

 

(in aggiornamento) Cinque staffette azzurre (le 4×100 uomini e donne, le 4×400 maschile e femminile e la 4×400 mista) in gara nella prima giornata delle IAAF World Relays di Yokohama, in Giappone, che qualificano per i Mondiali di Doha. Leggi qui la presentazione dei quartetti, gli avversari degli azzurri e il regolamento.

clicca qui DIRETTA SU RAISPORT +HD (in tv canale 57 digitale terreste)

RISULTATI/ResultsFOTO/Photos – LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team – TUTTE LE NOTIZIE/NewsLE PAGINE IAAF SULLA MANIFESTAZIONE

4×100 uomini – Volano gli azzurri della 4×100 maschile con una splendida vittoria in batteria: 38.29 per il secondo tempo di sempre a livello nazionale. Nell’ultima frazione mette il turbo Filippo Tortu che si va a prendere il successo, a poco più di un decimo dal record italiano di 38.17, nella staffetta lanciata da Fausto Desalu, Marcell Jacobs e Davide Manenti. Sulla pista di Yokohama la squadra azzurra stacca così il biglietto per i Mondiali di Doha, in attesa di gareggiare nella finale di domani alle ore 13.52 che chiuderà il programma della manifestazione, dove si presenta con il terzo crono del turno eliminatorio.

4×100 donne – Missione compiuta per la 4×100 femminile che centra il doppio obiettivo: ingresso in finale e qualificazione automatica ai Mondiali. Le azzurre corrono in 43.40, quarto posto in batteria e sesto tempo nel riepilogo. Il quartetto con Johanelis Herrera, Gloria Hooper, Anna Bongiorni e Irene Siragusa firma il decimo crono alltime per un team italiano, a 36 centesimi dal record nazionale, con un ultimo cambio apparentemente meno fluido, ma il testimone viaggia comunque veloce. Nelle precedenti batterie, non arrivano al traguardo tra le altre Gran Bretagna, Francia e Polonia. Domani la finale alle ore 13.37 italiane, con la certezza di andare a Doha.

4×400 uomini – Al maschile la 4×400 italiana entra nella finale B, dove si giocherà il pass per la rassegna iridata di Doha. Gli azzurri chiudono sesti nella prima batteria con 3:03.97, decimo tempo complessivo. In avvio tocca a Daniele Corsa, poi Michele Tricca si trova in coda al gruppo ma cerca il recupero all’esterno. Il terzo frazionista Edoardo Scotti è sesto, anche se non troppo distante dagli avversari. Nel penultimo rettilineo Alessandro Sibilio riesce a sorpassare Australia e Repubblica Ceca, prima di essere nuovamente superato nel finale. Vittoria parziale della batteria agli Stati Uniti (miglior risultato del turno in 3:02.06) davanti a Giamaica (3:02.67) e Gran Bretagna (3:03.11). Domani alle ore 12.05 italiane sarà decisiva per gli azzurri la finale B, che darà alle prime due squadre l’accesso ai Mondiali.

4×400 donne – Il quartetto azzurro conquista la finale della 4×400 femminile con il secondo posto nella batteria in 3:29.08, alle spalle soltanto degli Stati Uniti (3:25.72), e il passaggio diretto del turno. Dopo una notevole prima frazione di Maria Benedicta Chigbolu, la squadra italiana cambia in testa con Ayomide Folorunso che cede il testimone alla 19enne Elisabetta Vandi. Poi le americane si riportano al comando, ma Chiara Bazzoni difende la seconda posizione dal tentativo di rimonta di Francia (terza con 3:29.89), Olanda (3:30.07) e Germania (3:30.32). Per le azzurre, il settimo crono in totale del round eliminatorio. Si torna in pista domani, domenica 12 maggio, quando in Italia saranno le ore 12.21. Per qualificarsi ai Mondiali di Doha, a questo punto, basterà essere classificati nella finale.

IL PROGRAMMA E I FRAZIONISTI AZZURRI (ora italiana)
4×400 donne: 12:16 (Chigbolu, Folorunso, Vandi, Bazzoni)
4×400 uomini: 12:40 (Corsa, Tricca, Scotti, Sibilio)
4×100 donne: 13:29 (Herrera, Hooper, Bongiorni, Siragusa)
4×100 uomini: 14:07 (Desalu, Jacobs, Manenti, Tortu)
4×400 mista: 14:40 (Re, Trevisan, Howe, Lukudo)

VIDEO | GLI AZZURRI VERSO LO STADIO DI YOKOHAMA

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link