Seleziona una pagina


12 Maggio 2019

(in aggiornamento) Risultati e notizie sulla giornata conclusiva delle World Relays: quattro staffette italiane al turno decisivo e la 4×400 maschile in finale B. DIRETTA STREAMING su RaiPlay Sport 1

 

Quattro staffette italiane in finale (entrambe le 4×100, maschile e femminile, la 4×400 donne e la 4×400 mista), una in finale B (4×400 uomini). È la giornata conclusiva delle IAAF World Relays di Yokohama, in Giappone, dopo il super Day-1 degli azzurri.

CLICCA QUI – GUARDA LE WORLD RELAYS DI YOKOHAMA SU RAIPLAY SPORT 1 (o sulla smart tv con l’app RaiPlay)

IL PROGRAMMA (ora italiana)
12.05 4×400 uomini FINALE B – Daniele Corsa, Michele Tricca, Edoardo Scotti, Davide Re
12.21 4×400 donne FINALE – Maria Benedicta Chigbolu, Ayomide Folorunso, Giancarla Trevisan, Raphaela Lukudo
12.53 4×400 mista FINALE – Giuseppe Leonardi, Virginia Troiani, Chiara Bazzoni, Alessandro Sibilio
13.37 4×100 donne FINALE – Johanelis Herrera, Gloria Hooper, Anna Bongiorni, Irene Siragusa
13.52 4×100 uomini FINALE – Fausto Desalu, Marcell Jacobs, Davide Manenti, Filippo Tortu

RISULTATI/ResultsTV E STREAMING – LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team – TUTTE LE NOTIZIE/NewsLE PAGINE IAAF SULLA MANIFESTAZIONE

FOTO/Photos (IAAF)

4×400 uomini – Obiettivo centrato anche per la staffetta del miglio maschile. Gli azzurri vincono la finale B alle World Relays di Yokohama e conquistano la qualificazione ai Mondiali di Doha. La squadra italiana, chiamata alla prova d’appello, risponde presente con il successo in 3:02.87. Partenza dalla settima corsia, anche oggi con Daniele Corsa, poi Michele Tricca è in quarta posizione, supera la Cina e cambia al terzo posto. Tocca a Edoardo Scotti e il campione mondiale under 20 della 4×400 trova spazio nel gruppo di sei atleti. Il testimone passa a Davide Re, l’unico inserimento rispetto al quartetto della batteria dopo aver corso nella mista di ieri, che è ancora terzo e si lancia all’inseguimento dei primi due: sorpasso sulla Francia, nel rettilineo conclusivo scavalca anche il ceco Pavel Maslak e resiste al rientro del transalpino Fabrisio Saidy, secondo in 3:02.99.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link