Seleziona una pagina


22 Maggio 2019

L’azzurra si mette alla prova sul rettilineo con 11.84 sfiorando il personale

 

Riparte dalla velocità Ayomide Folorunso. Sulla pista di Modena l’azzurra corre due volte i 100 metri vincendo in 11.84 (+0.3), a un solo centesimo dal record personale sulla distanza di 11.83 che risale al 2016, dopo essersi aggiudicata anche la batteria in 11.89 (-0.2). Per la prima uscita individuale della stagione all’aperto, la 22enne emiliana delle Fiamme Oro ha scelto di gareggiare nello sprint puro, a dieci giorni dall’esaltante terzo posto con la 4×400 alle World Relays di Yokohama. Quest’anno ha già trascinato la staffetta azzurra anche sul podio degli Europei indoor, conquistando la medaglia di bronzo a Glasgow, ed è attesa sui 400 ostacoli del 6 giugno al Golden Gala di Roma.

Nella nona edizione del Memorial Goldoni Benetti, il giavellottista Roberto Bertolini (Fiamme Oro) spedisce l’attrezzo a 74,31. Tra gli uomini sui 100 metri il successo va a Steve Abe (Cus Parma) con 10.70 (+0.4) davanti a Freider Fornasari (La Fratellanza 1874 Modena, 10.71) mentre Giovanni Galbieri (Aeronautica) chiude in terza posizione con 10.73 ma nella batteria si era imposto in 10.67 (-0.4). Si migliorano le giovani quattrocentiste: Anna Polinari (Fondazione Bentegodi Verona) prevale con 54.73 nei confronti dell’altra ventenne Elena Pradelli (La Fratellanza 1874 Modena, 55.06), entrambe al proprio limite. Sulla pedana del triplo il non ancora 18enne Gabriele Tosti (Bergamo Stars Atletica), finalista agli Europei under 18 della scorsa estate, atterra a 15,40 (+0.2) per firmare la sua miglior misura di sempre all’aperto e nel lungo femminile 6,18 (+0.4) vincente di Carol Zangobbo (Assindustria Sport Padova).

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
RISULTATI/Results

Condividi con

Seguici su:






Source link