Seleziona una pagina


24 Maggio 2019

Nella città lombarda, sabato 25 e domenica 26 maggio, si disputa la rassegna nazionale juniores e promesse di decathlon ed eptathlon

 

di Cesare Rizzi (FIDAL Lombardia)

Per il terzo anno consecutivo Mantova ospiterà una manifestazione tricolore di prove multiple. Sabato 25 e domenica 26 maggio andrà in scena il weekend dei Campionati italiani juniores e promesse di decathlon ed eptathlon, in una prova aperta anche alla categoria seniores per il Campionato di Società e per il Grand Prix assoluto. Nel 2017 l’impianto della città lombarda intitolato a Learco Guerra ha accolto la rassegna nazionale master di prove multiple (oltre che di staffette e dei 10.000 metri), mentre lo scorso anno è stata la sede della finale dei Societari “multipli” allievi. Tra i 107 atleti iscritti, uno dei più attesi è Dario Dester (Cremona Sportiva Atl. Arvedi): il 18enne di Casalbuttano a fine aprile si è impadronito del record italiano nel decathlon juniores con 7468 punti a Saronno, dopo quello indoor a Padova nell’eptathlon di categoria.

UOMINI – Dario Dester (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) punta al primo titolo tricolore outdoor della carriera, verso un’estate che potrebbe portarlo agli Europei under 20. Nel decathlon juniores i principali candidati agli altri due gradini del podio sono gli atleti che lo affiancarono in sala: Lorenzo Modugno (Pol. Triveneto Trieste) e Alessandro Arrius (Osa Saronno). Nell’ambito delle possibili sorprese attenzione anche a Niccolò Contotto (Team-A Lombardia) e a Lorenzo Candiotto (Fiamme Oro), in crescita dopo una stagione e mezza tormentata per via della schiena. Molto più aperta la sfida nel decathlon under 23. In prima fila Matteo Taviani (Atl. Virtus Cr Lucca), autore di 6408 punti a Rieti nonostante tre nulli nel disco, e Marco Leone (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), capofila stagionale con 6683 punti e terzo nell’ultima edizione: in carriera è stato campione italiano di decathlon sia da allievo sia da junior, mentre il primo tricolore arrivò nel 2013 tra i cadetti da lanciatore, nel martello. Da circoletto rosso anche Riccardo Miglietta (Atl. Vicentina), al primo decathlon con attrezzi e ostacoli assoluti (per lui un personale di 6819 punti da junior), e Lorenzo Naidon (Us Quercia Trentingrana), in ripresa dall’infortunio alla spalla dopo la caduta nei 110hs alla finale Argento dei Societari Assoluti nella scorsa stagione.

DONNE – Sono le “ragazze del ’99” a dominare le entry list della categoria promesse. Sofia Montagna (Atl. Vigevano) con 5038 punti è la leader stagionale e fa parte del terzetto di favorite assieme alla campionessa italiana juniores in carica Alice Boasso (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), alle prese però con un piede ancora da valutare, e alla tricolore under 23 al coperto Gloria Gollin (Atl. Vicentina). Attenzione anche a Virginia Calabrò (Studentesca Rieti Milardi), seconda nella rassegna indoor. Un gradino più indietro nel pronostico sembrano partire Alice Lunardon (Atl. Riviera del Brenta), le gemelle Martina e Sofia Ronchetti (Cus Pro Patria Milano), Anna Ferrighetto (Atl. Riviera del Brenta) e Alessia Bylykbashi (Toscana Atl. Empoli Nissan). Nella sfida juniores la capofila stagionale è Sara Chiaratti (Trionfo Ligure), 5062 punti al Multistars di Lana. Dopo aver sfiorato il titolo da allieva, mancandolo di un solo punto dal titolo, nell’ultimo inverno è cresciuta tecnicamente fino a prendersi il secondo posto assoluto e il tricolore juniores nel pentathlon indoor. Le maggiori rivali saranno le atlete con lei sul podio di categoria in sala: Marta Giaele Giovannini (Atl. Livorno) e Scilla Benussi (Atl. Riviera del Brenta), atleta in grande crescita. Di grande interesse anche il cast di atlete seniores al via: attese le vincitrici degli ultimi quattro titoli italiani assoluti all’aperto di eptathlon Sveva Gerevini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) e Federica Palumbo (Us Sangiorgese), reduce da 5226 punti realizzati a Varsavia nello scorso fine settimana (la sua presenza a Mantova non è ancora certa), ma anche altre ragazze con l’azzurro nel curriculum, a partire da Eleonora Ferrero (Cus Genova) e dalla rientrante Laura Oberto (Atl. Canavesana).

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
ISCRITTI/Entries

Condividi con

Seguici su:






Source link