Seleziona una pagina


24 Maggio 2019

Per la quarta volta in carriera, l’azzurro delle prove multiple in gara nel meeting austriaco che attende molti dei big mondiali, sabato 25 e domenica 26 maggio

 

Ritorno a Gotzis per Simone Cairoli. L’azzurro del decathlon sarà al via sabato 25 e domenica 26 maggio all’Hypo-Meeting, in Austria, che presenta come sempre un cast di primo piano a livello mondiale. Sarà la quarta partecipazione in questo evento del 28enne lombardo, la terza consecutiva. Nella scorsa stagione il portacolori dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni, con il decimo posto agli Europei di Berlino, si è migliorato fino a 7949 punti per diventare il quarto italiano di sempre. In quell’occasione ha ritoccato il personale stabilito proprio a Gotzis nel 2017, quando era stato diciottesimo con 7875, mentre nell’ultima edizione l’atleta allenato da Andrea Calandrina si è dovuto ritirare dopo sette gare su dieci e invece nel 2015, all’esordio, aveva chiuso in ventesima posizione a quota 7383.

“Finora è andata una volta bene e l’altra meno, a questo punto speriamo di continuare così – riflette Cairoli – e che questa sia l’edizione giusta per fare un bel risultato. Sto bene e sento che sto entrando in forma”. Al Multistars di Lana, un mese fa, ha interrotto il decathlon durante il salto con l’asta, per una contrattura alla schiena in una giornata piuttosto fredda. “Ho una condizione fisica generale decisamente in crescita – dichiara l’azzurro, che continua a lavorare part-time in un negozio di articoli sportivi – e dagli allenamenti sono arrivati buoni riscontri. Nell’ultimo periodo ho curato molto le tre specialità dei lanci, mentre nell’asta sono fiducioso perché al Multistars ho saltato senza problemi con un attrezzo mai usato nelle stagioni precedenti. Mi fanno ben sperare anche le ultime gare disputate. Nell’alto dei Societari sono tornato a due metri e nella prima frazione della 4×400 ho corso anche più forte del personale. A Lana nel disco ho ottenuto una misura che a Berlino mi avrebbe consentito di superare gli ottomila punti e spero di averlo stabilizzato. Ci sono state comunque tante cose positive, ad esempio ho avuto ottime impressioni nei 100 metri. Quello di Gotzis è un meeting che mi è sempre piaciuto, il livello è altissimo con 30 atleti su 34 che hanno un personale da +8000. Sono ottimista, anche se ovviamente in modo pacato, visto che nelle due giornate può succedere di tutto”.

L’edizione numero 45 del meeting di Gotzis vedrà di nuovo in gara il decatleta canadese Damian Warner, alla ricerca del quinto sigillo per eguagliare il record di vittorie che appartiene all’ex primatista mondiale Roman Sebrle. Ci saranno i primi quattro degli Europei indoor: lo spagnolo Jorge Urena, il britannico Tim Duckworth, il russo neutrale Ilya Shkurenyov e lo svedese Fredrik Samuelsson. Al femminile nell’eptathlon si prospetta un altro duello tra la britannica Katarina Johnson-Thompson, oro iridato e continentale al coperto, e la tedesca Carolin Schafer, vicecampionessa mondiale.

STREAMING – La prima giornata del meeting di Gotzis è trasmessa sabato 25 maggio in diretta video streaming dalle ore 10.55 a questo LINK.

Luca Cassai

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
Il sito della manifestazione

Condividi con

Seguici su:






Source link