Seleziona una pagina


27 Maggio 2019

Il velocista azzurro all’esordio nel meeting ligure, mercoledì 29 maggio. Tornano in gara Jacobs nei 100 e Fabbri nel peso, ostacoli per Perini e Bogliolo. DIRETTA STREAMING su atletica.tv

 

Tanti azzurri nell’ottava edizione del Meeting internazionale Città di Savona, mercoledì 29 maggio, per sfidare una serie di protagonisti dell’atletica mondiale. Sui 200 metri è atteso il debutto stagionale in una gara individuale per Fausto Desalu (Fiamme Gialle), secondo italiano di sempre con il 20.13 del sesto posto europeo di Berlino e titolare della staffetta 4×100 che ha conquistato la qualificazione iridata alle World Relays di Yokohama insieme a Davide Manenti (Aeronautica). Se la vedranno con il canadese Brendon Rodney, bronzo olimpico della 4×400, e l’olandese Solomon Bockarie, finalista agli Europei. Di nuovo al via nei 100 metri Marcell Jacobs (Fiamme Oro), dopo l’esordio con 10.31 sotto la pioggia a Castiglione della Pescaia. Sul rettilineo dove ha firmato il record personale un anno fa in 10.08, sarà opposto con Federico Cattaneo (Aeronautica) a due atleti già scesi sotto i 10 secondi come l’ivoriano Arthur Cissé e lo statunitense Jaylen Bacon. Nel meeting toscano il pesista Leonardo Fabbri (Aeronautica) ha realizzato subito la migliore prestazione italiana under 23 all’aperto con 20,45 e tornerà in azione sulla pedana ligure contro il sudafricano Orazio Cremona (21,51 quest’anno). Prima gara del 2019 sui 110 ostacoli per Lorenzo Perini (Aeronautica) e tra le donne Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro) cercherà di ritoccare il 13.21 ottenuto sabato nei 100hs di Cinisello Balsamo. Anche al femminile in gara le velociste azzurre: nei 100 la tricolore Johanelis Herrera (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) e sui 400 metri Giancarla Trevisan (Bracco Atletica), 200 invece per Ayomide Folorunso (Fiamme Oro) e l’emergente Alessia Pavese (Atl. Brescia 1950 Ispa Group). Nel triplo attenzione al giovane Tobia Bocchi (Carabinieri) ed è annunciato il rientro di Daniele Greco (Fiamme Oro), campione europeo indoor nel 2013, invece esordio rinviato per Fabrizio Donato (Fiamme Gialle). L’ex iridato ceco Vitezslav Vesely è la stella del giavellotto, nel lungo da seguire Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle) e Filippo Randazzo (Fiamme Gialle).

LA PRIMA DI DESALU – Tra gli azzurri, sui 200 metri, solo il mito Pietro Mennea ha fatto meglio di lui. C’è curiosità per l’esordio di Fausto Desalu, sceso a 20.13 nella scorsa stagione sul mezzo giro di pista, che intanto ha corso la frazione di avvio con la 4×100 a Yokohama staccando il biglietto per i Mondiali di Doha. Poi il cremonese delle Fiamme Gialle sarà in gara su questa distanza anche al Golden Gala, il 6 giugno allo stadio Olimpico di Roma, mentre a Savona troverà un notevole cast di avversari, insieme a Davide Manenti (Aeronautica) che alle World Relays era impegnato nell’altra curva, in terza frazione. Il canadese Brendon Rodney, sul terzo gradino del podio con la 4×400 a Mondiali e Olimpiadi, ha infatti un personale di 19.96 ma proverà a inserirsi anche l’olandese Solomon Bockarie, ottavo nella finale europea di Berlino alle spalle di Desalu. In gara quindi il pluricampione italiano promesse Simone Tanzilli (Atl. Riccardi Milano 1946) e Diego Marani (Fiamme Gialle).

JACOBS SULLA PISTA DEL PB – A Savona l’azzurro Marcell Jacobs (Fiamme Oro) ha corso i suoi 100 metri più veloci di sempre: 10.04 ventoso e 10.08 regolare nella scorsa edizione del meeting. Anche stavolta proverà a correre forte e non mancheranno gli avversari, dall’ivoriano Arthur Cissé (9.94 nel 2018) allo statunitense Jaylen Bacon (9.97 il suo primato), oltre al francese Mickael-Méba Zeze (10.16 PB). Tra gli azzurri, con Federico Cattaneo (Aeronautica) che ha affrontato la trasferta in Giappone, anche i velocisti che hanno già dimostrato di essere in condizione venerdì a Rieti come Andrea Federici (Atl. Biotekna Marcon), Alex Zlatan (La Fratellanza 1874 Modena) e lo junior Lorenzo Paissan (Lagarina Crus Team).

ANCORA FABBRI – Tre giorni dopo il 20,45 da migliore prestazione italiana promesse outdoor, per Leonardo Fabbri (Aeronautica) è il momento di confrontarsi con uno dei migliori in questa stagione nel getto del peso: il sudafricano Orazio Cremona, ottavo nelle graduatorie mondiali (21,51 alla fine di aprile).

Uno stimolo in più anche per Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro), 19,37 a Castiglione della Pescaia, e Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) oltre allo spagnolo Carlos Tobalina.

OSTACOLI – Inizia la stagione nei 110hs del tricolore Lorenzo Perini (Aeronautica), che ha sfiorato la finale agli Europei indoor, per un possibile match con gli altri big azzurri della specialità, Paolo Dal Molin (Fiamme Oro) e Hassane Fofana (Fiamme Oro), e con il giovane Mattia Montini (Carabinieri). Per la campionessa italiana dei 100hs Luminosa Bogliolo (Fiamme Oro), in gara nella sua regione, c’è invece già un riferimento stagionale con il 13.21 dello scorso weekend, quinta prestazione in carriera a ventidue centesimi dal 12.99 centrato un anno fa proprio a Savona. Al via anche Giulia Pennella (Esercito), seconda nella rassegna nazionale indoor.

DONNE SPRINT – La velocità si conferma il piatto forte del meeting anche tra le donne, con otto azzurre delle World Relays. Ai blocchi di partenza nei 100 metri Johanelis Herrera (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), vincitrice di due titoli italiani negli ultimi mesi contando anche quello dei 60 indoor, e Zaynab Dosso (Fiamme Azzurre). Ma per la vittoria scendono in pista la plurimedagliata con la 4×100 britannica Daryll Neita, argento iridato e bronzo olimpico, la connazionale Kristal Awuah, terza ai Mondiali under 20, e la giamaicana Remona Burchell (personale di 11.03). L’impegno di Ayomide Folorunso (Fiamme Oro), terza con la 4×400 a Yokohama, stavolta sarà sui 200 metri con la ventenne Alessia Pavese (Atl. Brescia 1950 Ispa Group), capolista nazionale dell’anno grazie al progresso di venerdì a Rieti (23.51), e l’altra quattrocentista Marta Milani (Esercito), ma la favorita è Semoy Hackett (Trinidad e Tobago), terza ai Mondiali nel 2015 con la 4×100. Sul giro di pista torna Giancarla Trevisan (Bracco Atletica), titolare azzurra nella finale delle World Relays, insieme a Rebecca Borga (Fiamme Gialle) e Gloria Hooper (Carabinieri), alle prese con i 400 metri.

400 E 800 – Nei 400 al maschile, dopo aver ottenuto il pass iridato con la staffetta del miglio, in pista Michele Tricca (Fiamme Gialle) con Mattia Casarico (Gs Bernatese) e Brayan Lopez (Athletic Club 96 Alperia). La gara più lunga del programma è quella degli 800 metri che schiera il tricolore indoor Simone Barontini (Sef Stamura Ancona) e quello all’aperto Enrico Brazzale (Atl. Vicentina), ma parte in pole position il bosniaco Abedin Mujezinovic.

TRIPLO E LUNGO – In testa alla lista degli iscritti nel triplo il 22enne Tobia Bocchi (Carabinieri) con il 16,71 realizzato in sala, ma tra i motivi di interesse c’è il previsto rientro di Daniele Greco (Fiamme Oro) dopo una serie di problemi fisici. Atteso anche Daniele Cavazzani (Atl. Studentesca Rieti Milardi), in azione nello scorso weekend in Coppa Campioni. Nel lungo Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) proverà ad aggiungere centimetri al 7,73 di esordio, per vedersela con il finalista europeo Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle) e Antonino Trio (Athletic Club 96 Alperia) che nella stagione indoor hanno duellato per il titolo tricolore, oltre che con l’albanese Izmir Smajlaj, ex campione europeo al coperto.

LANCI – Spicca nel giavellotto la presenza del ceco Vitezslav Vesely, bronzo olimpico nel 2012 e campione del mondo nella stagione successiva, ma ci sarà anche il romeno Alexandru Novac (86,37 un anno fa in Italia, a Nembro). In gara Mauro Fraresso (Fiamme Gialle), che quest’inverno è diventato il secondo italiano di sempre con 81,79, e Roberto Bertolini (Fiamme Oro). Tra le donne, tutte le azzurre di punta: dalla non ancora ventenne Sara Zabarino (Acsi Italia Atletica), arrivata alla migliore prestazione italiana under 23 con 58,62 in Coppa Europa, alla campionessa tricolore Sara Jemai (Esercito), dalla veterana Zahra Bani (Fiamme Azzurre) alla junior Carolina Visca (Fiamme Gialle).

DIRETTA STREAMING – Il Meeting internazionale Città di Savona sarà trasmesso mercoledì 29 maggio in diretta video streaming su www.atletica.tv.

Luca Cassai

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
ISCRITTI/Entries

Condividi con

Seguici su:






Source link