Seleziona una pagina


30 Maggio 2019

Gara serale di asta venerdì 31 maggio a Prato della Valle: l’azzurra sfida la cubana compagna d’allenamento Silva e la venezuelana Peinado, due delle rivali del Golden Gala

 

Scatta da Padova la stagione all’aperto di Sonia Malavisi nell’asta. Di rientro dallo stage di Stoccarda, l’azzurra delle Fiamme Gialle che vive e si allena a Cuba è pronta a decollare venerdì sera nei Salti in Piazza organizzati dall’Assindustria Sport Padova e ospitati da una location di sicuro fascino come Prato della Valle, a due passi dalla Basilica di Sant’Antonio. La città è la stessa che tre anni fa le regalò il ticket per i Giochi Olimpici di Rio con il primato personale di 4,51 firmato al meeting internazionale, ma stavolta si gareggia in piazza, tra la gente, su una pedana comunque omologata: sarà gara vera al cospetto della cubana campionessa del mondo 2015 Yarisley Silva con la quale dallo scorso ottobre condivide gli allenamenti a L’Avana, alla corte del tecnico Alexandre Navas.

MALAVISI: “CUBA MI HA FATTO CRESCERE” – “Sento che l’esperienza di Cuba mi ha fatto crescere molto, non soltanto dal lato sportivo ma anche umano – le parole della 24enne romana che in inverno ha sfiorato la finale europea indoor di Glasgow – La stagione inizia domani e ho tutto il tempo per realizzare il 4,56 dello standard mondiale per Doha”. Malavisi e Silva (PB 4,91 per la cubana) si ritroveranno la prossima settimana al Golden Gala Pietro Mennea (6 giugno) allo stadio Olimpico di Roma. “Averla come compagna è stato importante – ammette Silva nella conferenza stampa della vigilia a Padova – prima mi allenavo da sola, adesso ho una potenziale avversaria che mi spinge a fare sempre meglio”. Dal Sudamerica arriva anche la venezuelana da 4,70 e bronzo mondiale Robeilys Peinado, a sua volta attesa a Roma nel big match dell’asta (piatto forte il duello Stefanidi-Morris), e in chiave azzurra provano a mettere le ali la primatista italiana assoluta indoor Roberta Bruni (Carabinieri), 4,35 venerdì scorso a Rieti, e la junior Maria Roberta Gherca (Atl. Velletri). Tra gli uomini c’è spazio per Alessandro Sinno (Aeronautica) e per Max Mandusic (Trieste Atletica) una settimana dopo aver eguagliato il personale outdoor a Rieti (5,30). Il più quotato tra gli iscritti è il filippino campione asiatico Ernest Obiena (5,71).

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
ORARIO/Timetable

Condividi con

Seguici su:






Source link