Seleziona una pagina


01 Giugno 2019

Al meeting di Halle l’azzurrino del martello, con 22 centimetri di progresso, migliora il suo primato italiano under 20

 

Ancora un record italiano nel martello under 20 per Giorgio Olivieri, stavolta all’estero. Nel classico meeting di Halle, in Germania, il giovane lanciatore azzurro spedisce il martello a 77,43 e migliora il suo primato nazionale juniores con l’attrezzo da 6 chilogrammi. Un limite che dall’anno scorso era nelle mani del 18enne marchigiano con la misura di 77,21 ottenuta a San Benedetto del Tronto, il 16 settembre, e già avvicinata dal 76,90 di inizio marzo ad Ancona, nel match contro la Francia. Il portacolori del Team Atletica Marche realizza due volte il risultato nella stessa gara, al secondo turno e poi al sesto e ultimo tentativo che eguaglia il record stabilito da pochi minuti, dopo essere andato oltre il precedente primato anche al quarto ingresso in pedana con 77,23. Ecco la serie completa: 72,31-77,43-N-77,23-74,97-77,43 in una competizione vinta con oltre cinque metri di vantaggio sul cinese Wang Qi, secondo a 71,94.

Cresciuto sotto la guida tecnica di Alfio Petrelli e del papà Luigi, ex giavellottista, nelle scorse stagioni l’atleta di Porto San Giorgio (Fermo), studente di liceo scientifico, aveva riscritto a più riprese anche la migliore prestazione italiana allievi con il martello da 5 kg portandola a 77,53 nel 2017. Quella di oggi è anche la seconda prestazione mondiale under 20 dell’anno, alle spalle del greco Christos Frantzeskakis (81,62), quando mancano meno di due mesi agli Europei di categoria a Boras (Svezia, 18-21 luglio). La prestigiosa riunione tedesca Hallesche Werfertage, arrivata all’edizione numero 45, a seguire vedrà in azione nella gara senior il tricolore assoluto Marco Lingua (asd Marco Lingua 4ever).

(in aggiornamento)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
RISULTATI/Results

Condividi con

Seguici su:






Source link