Seleziona una pagina


26 Giugno 2019

Il romano dell’Aeronautica avvicina il suo primato. Ad Ancona 73,31 per lo junior Olivieri nel martello.

 

Il salto con l’asta si conferma al centro dell’attenzione a Foggia, nel 13° Memorial Luigi Colella. Anche quest’anno il vincitore è Alessandro Sinno, che valica la quota di 5,52 a soli tre centimetri dal record personale di 5,55. Una misura ottenuta due volte in carriera dal 24enne romano dell’Aeronautica: la prima sulla stessa pedana della città pugliese, nella scorsa edizione di questo meeting, e poi durante l’inverno in sala ad Ancona. Finora nella stagione outdoor aveva superato 5,45 in piazza a Praga. Secondo posto oggi con 5,27 di Luigi “Gino” Colella (Fiamme Gialle), nipote del fondatore della scuola di asta foggiana a cui è intitolata la manifestazione, e terzo con la stessa misura il tricolore promesse Max Mandusic (Trieste Atletica). Nel peso Vincenzo D’Agostino (Futurathletic Team Apulia) lancia 17,40.

ANCONA – Un nuovo test per Giorgio Olivieri, sulla strada che porta agli Europei under 20. Ad Ancona, il recordman italiano juniores torna in pedana e spedisce il martello da 6 chilogrammi a 73,31 nell’ottava edizione del Memorial Luigi Serresi, durante l’ultima settimana di carico nella preparazione per l’evento continentale di Boras (Svezia, 18-21 luglio). Alla rassegna tricolore di Rieti, l’8 giugno, il portacolori del Team Atletica Marche ha migliorato il suo primato nazionale con 79,23 che vale il secondo posto nelle graduatorie mondiali ed europee di categoria. La più recente uscita agonistica del 18enne di Porto San Giorgio era stata invece con l’attrezzo senior di 7,260 kg, dieci giorni fa a La Spezia nella Finale B dei Societari assoluti, realizzando il personal best di 67,59. [RISULTATI/Results]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link