Seleziona una pagina


10 Febbraio 2019

In Francia, la 22enne delle Fiamme Oro corre la migliore prestazione italiana indoor sulla distanza. Nel lungo Strati atterra a 6,58.

 

Ancora una gara da protagonista in questa stagione indoor per Ayomide Folorunso. L’azzurra firma la migliore prestazione italiana dei 300 metri con 37.38 al meeting di Metz, in Francia, superando il 38.8 di Daniela Ferrian (il 17 gennaio 1987 a Torino) su questa insolita distanza. Per la 22enne delle Fiamme Oro, primatista italiana e finalista olimpica della 4×400, il secondo posto alle spalle della svizzera Lea Sprunger (36.72), campionessa europea dei 400 ostacoli, che l’aveva preceduta nelle altre due uscite stagionali. Nello scorso weekend la Folorunso, oro continentale under 23 dei 400hs, era scesa a 52.57 sui 400 metri per diventare la terza italiana di sempre con il miglior crono degli ultimi vent’anni per un’azzurra. Sulla pedana del lungo progresso stagionale di Laura Strati che salta 6,58, a un solo centimetro dal personale indoor, per chiudere terza e coglie un risultato in linea con lo standard di iscrizione per gli Europei indoor di Glasgow (1-3 marzo), fissato a 6,50.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
RISULTATI/Results

Condividi con

Seguici su:






Source link