Seleziona una pagina


11 Luglio 2019

(in aggiornamento) Notizie e risultati da Gavle, in Svezia: la martellista azzurra si qualifica al primo lancio nella mattina del day 1 alla rassegna continentale in DIRETTA TV e STREAMING su RaiSport ed Eurosport

 

Al via i Campionati Europei under 23 di atletica a Gavle, in Svezia, per quattro giornate di gare fino a domenica. Nel day 1 della rassegna continentale entreranno subito in azione 26 atleti italiani, sui 67 selezionati. Dieci faranno il loro debutto nella sessione mattutina. La prima finalista azzurra è Sara Fantini: nel martello la 21enne emiliana apre con un lancio a 65,45 che vale il pass diretto (fissato a 64,00). Nel lungo alle 10.10 in pedana Reda Mohamed Chahboun, Gabriele Chilà e Andrea Pianti, chiamati a saltare 7,75 oppure a un piazzamento nei migliori dodici per andare avanti. Tra gli iscritti uno dei big nell’intera manifestazione, il greco Miltiadis Tentoglou che ha vinto gli ultimi due ori europei assoluti (outdoor a Berlino e in sala a Glasgow). Nei 100 sarà lo sprinter Alex Zlatan a rompere il ghiaccio, alle 10.45 nella prima delle quattro batterie: passano in semifinale i primi tre, con recupero di quattro tempi. Poi i 400 metri con lo stesso meccanismo: Brayan Lopez in prima batteria (ore 11.20), Vladimir Aceti nella seconda (11.26). Le tre velociste dei 100 saranno invece in rapida successione Chiara Melon (seconda batteria alle 12.01), Zaynab Dosso (12.07) e Laura Fattori (12.13).

(in aggiornamento)

START LIST – RISULTATI/Results – ISCRITTI/Entries – TV E STREAMINGORARIO E AZZURRI IN GARATUTTE LE NOTIZIE/NewsLA SQUADRA ITALIANA/Italian TeamLe pagine EA sugli Europei U23Il sito del Comitato Organizzatore

TV E STREAMING – Tutte le gare dei Campionati Europei under 23 di Gavle saranno trasmesse da giovedì 11 a domenica 14 luglio in diretta tv e in streaming su RaiSport ed Eurosport (a questo LINK gli orari di programmazione).

MARTELLO: FANTINI AVANTI – Basta un lancio all’azzurra Sara Fantini per conquistare la finale nel martello. La 21enne dei Carabinieri sbriga la pratica con un tentativo iniziale a 65,45 che va oltre la misura di qualificazione diretta (64,00). Quest’anno la figlia d’arte emiliana ha ritoccato due volte la sua migliore prestazione italiana under 23 per arrivare a 70,30, il 29 giugno a Livorno, prima volta sopra i settanta metri. Si torna in pedana domani alle 16.40.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link