Seleziona una pagina


11 Luglio 2019

Nella mattina inaugurale degli Europei under 23, in Svezia, la martellista Fantini si qualifica al primo lancio con la seconda misura. Ok nel lungo Chahboun e Chilà

 

Tre azzurri conquistano la finale nella mattina della prima giornata ai Campionati Europei under 23 di Gavle, in Svezia. Nel day 1 della rassegna continentale, avanti senza problemi la martellista Sara Fantini: la 21enne emiliana apre con un lancio a 65,45 che vale il pass diretto (fissato a 64,00) in attesa di tornare in pedana domani alle ore 16.40. Nel lungo si qualificano invece al salto conclusivo il lombardo Reda Mohamed Chahboun, nono con 7,55 (+0.7), e il calabrese Gabriele Chilà, 7,50 (+3.2) al dodicesimo posto, l’ultimo utile per la finale. Out invece il sardo Andrea Pianti, 14esimo con 7,40 (+2.0). Missione compiuta per gli sprinter nel primo turno: sui 100 metri Alex Zlatan con il secondo posto nella batteria in 10.91 controvento (-2.1) si guadagna la semifinale come i quattrocentisti Vladimir Aceti (47.30) e Brayan Lopez (47.67). Niente da fare per le tre velociste nei 100 al femminile: Chiara Melon 12.11 (-2.8), Zaynab Dosso 12.12 (-4.2) e Laura Fattori 12.36 (-2.3), tutte eliminate. Nel pomeriggio impegnati altri 16 atleti italiani, tra cui il pesista Leonardo Fabbri atteso in qualificazione alle ore 16.00, mentre la giornata si chiuderà con l’unica gara che metterà in palio un titolo, i 10.000 maschili: Dario De Caro, Alberto Mondazzi e Ahmed Ouhda (partenza alle ore 19.50).

START LIST – RISULTATI/Results – ISCRITTI/Entries – TV E STREAMINGORARIO E AZZURRI IN GARATUTTE LE NOTIZIE/NewsLA SQUADRA ITALIANA/Italian TeamLe pagine EA sugli Europei U23Il sito del Comitato Organizzatore

TV E STREAMING – Tutte le gare dei Campionati Europei under 23 di Gavle saranno trasmesse da giovedì 11 a domenica 14 luglio in diretta tv e in streaming su RaiSport ed Eurosport (a questo LINK gli orari di programmazione).

MARTELLO: FANTINI AVANTI – Basta un lancio in sicurezza a Sara Fantini per conquistare la finale nel martello. La 21enne dei Carabinieri sbriga la pratica nel gruppo A con un tentativo iniziale a 65,45, senza forzare, che va già oltre la misura di qualificazione diretta (64,00). Quest’anno la figlia d’arte emiliana ha ritoccato due volte la sua migliore prestazione italiana under 23 per arrivare a 70,30, il 29 giugno a Livorno, prima volta sopra i settanta metri. Si torna in pedana domani alle 16.40 e l’azzurra ci entra con la seconda misura: soltanto la russa neutrale Sofiya Palkina, nel gruppo B, riesce per il momento a sorpassarla (66,84). “Era il mio obiettivo di oggi – racconta Sara Fantini – e l’ho raggiunto in tranquillità, cercando di tenermi le energie nervose e tutta la voglia di lanciare per la finale. Sono contenta, poi la gara che conta sarà quella di domani. La pedana è decisamente buona, invece mi sono trovata meno bene con la gabbia, un nuovo modello praticamente quadrato anziché circolare. All’inizio ero un po’ disorientata, altre ho visto che erano in difficoltà, ma la qualificazione è servita anche per ambientarmi. Sto bene, non ci sono scuse e sono fiduciosa di dare il massimo, se poi sarà sufficiente per un bel piazzamento, ancora meglio”.

VIDEO | GAVLE 2019: SARA FANTINI IN FINALE AGLI EUROPEI U23

VIDEO | IN DUE PER LA FINALE DEL LUNGO: REDA CHAHBOUN E GABRIELE CHILA’

VIDEO | EUROPEI U23: VLADIMIR ACETI E BRAYAN LOPEZ PASSANO IL PRIMO TURNO DEI 400

VIDEO | ALEX ZLATAN IN SEMIFINALE NEI 100 A GAVLE 2019

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link