Seleziona una pagina


22 Luglio 2019

(in aggiornamento) Notizie e risultati dalla prima giornata dell’atletica al Festival olimpico della gioventù europea, con otto italiani in gara. Avanti lo sprinter Melluzzo e la pesista Benedetti.

 

Prima mattina di gare per l’atletica al Festival olimpico della gioventù europea di Baku (Azerbaigian) e due azzurri si qualificano per la finale. Lo sprinter Matteo Melluzzo sui 100 metri stacca il pass in 10.66 (+0.8), mentre nel peso Benedetta Benedetti supera il turno con un lancio a 14,82. Eliminata invece l’altra velocista Melissa Mogliani Tartabini (12.26), al via anche il decathlon di Alessandro Sion che dopo tre prove è tredicesimo in classifica. Nel pomeriggio altri quattro italiani fanno il loro debutto: Samuele Maffezzoni nel primo round dei 110 ostacoli e Laura Elena Rami in quello dei 400 metri, poi il lunghista Federico Scarselli in qualificazione, per chiudere con l’unico titolo in palio nella giornata inaugurale, sui 10.000 di marcia che attendono Gabriele Gamba.

(in aggiornamento)

START LIST – RISULTATI/Results – ORARIO E AZZURRI IN GARA – LA SQUADRA ITALIANA/Italia TeamTUTTE LE NOTIZIE/News – IL SITO DELLA MANIFESTAZIONE

SPRINT: MELLUZZO IN FINALE – Ci sarà un azzurro a Baku nella finale dei 100 metri. Il siciliano Matteo Melluzzo, 17 anni da compiere tra una settimana, passa il turno vincendo la batteria in 10.66 (+0.8), quinto crono della mattina. Domani il portacolori della Milone Siracusa, che un mese fa alla rassegna tricolore ha realizzato un doppio 10.49, sarà in azione della gara che concluderà la seconda giornata, alle 18.50 ora italiana. Per la vittoria, il principale candidato sembra essere il danese Tazana Kamanga-Dyrbak, ex rugbista di origine zambiana, 10.50 (+1.5) e un decimo di vantaggio sulla concorrenza. Niente da fare invece al femminile per Melissa Mogliani Tartabini. La marchigiana dell’Atletica Recanati è quarta al traguardo in 12.26 (+0.2), un risultato che non le consente di inserirsi nei tempi di recupero.

PESO: BENEDETTI OK – Entra in finale Benedetta Benedetti nel getto del peso. La romana di Genzano, al terzo e ultimo tentativo, mette a segno il suo miglior lancio con 14,82. Nel turno eliminatorio è undicesima, quindi tra le dodici atlete che domani pomeriggio torneranno in gara, ma a conti fatti per la 16enne della Studentesca Rieti Milardi sarebbe bastato anche il 14,49 di apertura, seguito da un 14,34. In cinque oltre i 16 metri e la turca Pinar Akyol comanda con 18,50.

DECATHLON – Allo stadio Tofiq Bahramov, il primo azzurro a fare il suo ingresso è Alessandro Sion. Nella prima delle dieci prove del decathlon, i 100 metri, corre in 12.01 (+1.4) per chiudere terzo nella serie di apertura. Un crono a quasi tre decimi dal suo personale sulla distanza (11.73), con il sedicesimo e penultimo posto complessivo nella classifica guidata dal belga Jente Hauttekeete (11.16/+0.6). Sulla pedana del lungo il torinese della Safatletica Piemonte atterra poi a 6,46 (+1.5) e diventa quattordicesimo. Anche nel peso rimane al di sotto dei suoi standard stagionali con 13,40 al terzo lancio. Dopo tre gare il primatista italiano occupa la tredicesima posizione a quota 2029 punti.

STREAMING – Prevista la trasmissione in diretta video streaming delle finali su EOC CHANNEL e IDMAN TV.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link