Seleziona una pagina


28 Luglio 2019

(in aggiornamento) Nell’ultima giornata degli Assoluti la campionessa europea U20 del giavellotto migliora il primato di categoria. DIRETTA TV su RaiSport 

 

(in aggiornamento) Ultima giornata degli Assoluti di Bressanone: dopo la mattinata dedicata alla marcia e al recupero dell’asta maschile, altri 18 titoli si assegnano nel pomeriggio alla Raiffeisen Arena. La campionessa europea under 20 del giavellotto Carolina Visca, a sette giorni dal titolo continentale, migliora il record italiano U20 con 58,47 e conquista la sua prima maglia tricolore assoluta. Nelle batterie dei 200 metri miglior tempo per Andrew Howe (20.83/-0.2), primato personale per Davide Re con 20.90 (+0.2), Antonio Infantino (20.93/-0.7). Al femminile è per Dalia Kaddari il principale crono delle batterie (23.75/+0.3) e Gloria Hooper parte da 23.82 (+0.3).

IL RICONOSCIMENTO – Nel pomeriggio di Bressanone anche la consegna a Carlo Giordani, già vicepresidente FIDAL e storico organizzatore del meeting di Rovereto, del riconoscimento European Athletics Golden Pin. Un premio che ha lo scopo di rendere merito a chi si sia distinto per aver contribuito allo sviluppo dello sport in Europa, al successo nell’organizzazione degli eventi e alla realizzazione di progetti nell’ambito dell’Associazione Europea di atletica leggera.

CLICCA QUI – GUARDA LA DIRETTA STREAMING SU RAI SPORT

RISULTATI-ISCRITTI/Results-EntriesFOTO/Photos (credits: Giancarlo Colombo/FIDAL)ORARIO/TimetableTUTTE LE NOTIZIE/NewsI CAMPIONI ITALIANI 2018– #Assoluti2019

ANCORA VISCA – “Una vittoria che dedico a nonna Sandra, se n’è andata ieri sera”. Sette giorni dopo Boras, è ancora protagonista Carolina Visca (Fiamme Gialle), che oggi aveva una motivazione in più. La campionessa europea U20 del giavellotto migliora il suo stesso primato italiano di categoria del giavellotto con una spallata da 58,47 (precedente 57,93 a Pescara 2018) e indossa la sua prima maglia tricolore assoluta. Dopo la Coiro, ecco un’altra atleta del 2000 che trionfa agli Assoluti, in una finale che rimescola il podio dello scorso anno, quando si erano vissute emozioni simili a quelle odierne. In tre si spingono oltre i 57 metri e tre centimetri separano Zahra Bani (Fiamme Azzurre) e la campionessa uscente Sara Jemai (Esercito): 57,83 a 57,80. È un confronto generazione che si ripete: 21 anni di differenza tra Visca e Bani, ma la stessa voglia di lanciare lontano. 

VIDEO | IL LANCIO RECORD DI CAROLINA VISCA A 58,47

SALTI – Ottavia Cestonaro (Carabinieri) si conferma campionessa italiana dopo il titolo dello scorso anno a Pescara. Il salto vincente è il 13,52 (-0.2) che le consente di far meglio dell’altra azzurra Dariya Derkach (Aeronautica), oggi 13,26 (+0.1). Si merita il podio come un anno fa anche Giada Bilanzola (Atl. Gran Sasso Teramo) con 12,99 (-0.8).

TV E STREAMING

domenica 28 luglio
diretta tv RaiSport + HD 17.50-20.25
diretta streaming RaiSport web 16.30-21.00
diretta streaming atletica.tv 16.30-17.50 e 20.25-21.00

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link