Seleziona una pagina


17 Febbraio 2019

La piemontese vince con 1h12:33, quinto posto al maschile per Lorenzo Dini

 

Mezza maratona vincente per Valeria Straneo. A Verona la 42enne alessandrina del Laguna Running si è imposta nella Giulietta e Romeo Half Marathon con il tempo di 1h12:33. La primatista italiana della maratona, allenata dall’olimpionico Stefano Baldini, ha preceduto la portacolori dell’Esercito Laila Soufyane (1h12:58) e la tedesca Thea Heim (1h14:38). È il secondo successo in una mezza maratona per la Straneo dopo quello di due settimane fa a Santa Margherita Ligure. Al maschile, è arrivato il quinto posto per Lorenzo Dini (Fiamme Gialle) che si è migliorato nei 21,097 km con il tempo di 1h03:53, abbassando il precedente limite di 1h04:19 del 2017 ad Agropoli. Vittoria in solitaria per il keniano Peter Kwemoi Ndorobo in 1h:00.43. 

STRANEO: “HO USATO LA TESTA” – Le parole di Valeria Straneo: “Nei giorni scorsi ho dovuto fare i conti con un problemino al bicipite, quindi sono partita con un po’ di timore di farmi male in gara, anche se avevo avuto l’ok per correre dal dottor Stesina, da cui sono andata nei giorni scorsi per i controlli. Mi aveva comunque consigliato di ‘usare la testa’, di scaldarmi bene, infatti prima della partenza ho corso 8 km a buon ritmo, con gli ultimi 3km in progressione. Non nego di essere stata un po’ preoccupata ieri per tutto ciò, ma in gara è andato tutto benissimo e non ho avuto il minimo problema. Adesso mi sento bene, domani parto per un raduno a Grosseto e sono molto felice di poter fare un bel blocco di lavoro in compagnia e seguita anche dal mio coach. Sono anche molto felice di aver vinto la gara, cosa per nulla scontata data la situazione in cui ero. La giornata primaverile ha reso questa gara ancora più bella!”

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
RISULTATI/Results

Condividi con

Seguici su:






Source link