Seleziona una pagina


10 Novembre 2019

Nel primo cross stagionale, a Sgonico, si ripete il trentino della Trieste Atletica. Seconda al femminile la piemontese delle Fiamme Azzurre, alle spalle della slovena Lukan

 

Primi verdetti nella stagione della corsa campestre, aperta oggi a Sgonico (Trieste) con il 45° Carsolina Cross, a un mese dagli Europei dell’8 dicembre a Lisbona. Tra gli uomini si conferma il trentino Nekagenet Crippa (Trieste Atletica), tricolore di mezza maratona e fratello dell’azzurro Yeman, che vince questa gara per il secondo anno consecutivo. Al femminile davanti a tutte la junior slovena Klara Lukan, campionessa europea under 20 dei 5000 metri, mentre la migliore delle italiane è la piemontese Valeria Roffino (Fiamme Azzurre), seconda al traguardo. Nella sfida maschile, il portacolori della società di casa si rende protagonista di una prova coraggiosa, attaccando a metà gara e poi ancora nell’ultimo giro con il tempo finale di 27:47 sui 9 chilometri per staccare Said El Otmani (Esercito, 27:51), al rientro agonistico dopo i Mondiali di Doha, e Ahmed El Mazoury (Atl. Casone Noceto, 27:55) in una giornata di sole, anche se ventosa.

Per il quarto posto riesce a spuntarla Michele Fontana (Aeronautica, 28:05) nei confronti di Marouan Razine (Esercito, 28:11) e dell’under 23 Jacopo De Marchi (Trieste Atletica, 28:13).

Nel confronto in chiave italiana, tra le donne, la Roffino fa valere il suo rango di capitana azzurra nelle ultime edizioni degli Europei e chiude i 7 chilometri in 25:34 cedendo nel finale alla 19enne slovena Lukan, vincitrice in 25:14 nel percorso all’interno dell’aerocampo di Prosecco. Terza posizione in rimonta per la torinese Martina Merlo (Aeronautica, 25:51) che riesce a superare la promessa Federica Zanne (Esercito, 26:03), poi Rebecca Lonedo (Atl. Vicentina, 26:24) e Silvia Oggioni (Pro Sesto Atletica, 26:29). Disputato anche il cross corto di 2 chilometri in vista della staffetta mista alla rassegna continentale, con le vittorie di Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni, 5:02) ed Elisa Bortoli (Esercito, 5:50). Nelle competizioni under 20 i primi degli italiani sono Luca Alfieri (Pbm Bovisio Masciago, 16:44 sui 6 km), autore di una gara autoritaria sempre al comando, e Ludovica Cavalli (Trionfo Ligure, 4 km in 12:42). La seconda e ultima prova indicativa per gli Europei si svolgerà tra due settimane, a Osimo (Ancona), il 24 novembre.

l.c.

(ha collaborato Emanuele Deste – Trieste Atletica)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Condividi con

Seguici su:






Source link