Seleziona una pagina


21 Febbraio 2019

A Faenza (Ravenna) il 29 marzo l’incontro con il Dt La Torre e il Direttore della Performance Locatelli su talento sportivo e abbandono precoce

 

Si terrà venerdì 29 marzo a Faenza (Ravenna) il convegno dal titolo “Non abbassare l’asticella. Il talento sportivo. Ricerca, abbandono, mantenimento”. Da una parte un sistema sportivo globale sempre più competitivo, dall’altra la frequente tendenza ad accontentarsi, ad abbassare l’asticella degli obiettivi: il rischio di un arretramento che, unito all’abbandono precoce, genera un pericoloso passo indietro sul piano culturale, ancor prima che sportivo. Alla giornata di confronto per dirigenti sportivi, allenatori, atleti, insegnanti, studenti di scienze motorie, saranno presenti professionisti e docenti con esperienze decennali di alto livello. Tra gli interventi, di sicuro interesse quello del Direttore Tecnico delle squadre nazionali Antonio La Torre, con il Responsabile Tecnico delle squadre giovanili della Federnuoto Walter Bolognani in un panel intitolato “Ce li perdiamo per strada: il confronto atletica, nuoto e altri sport”. La giornata di lavori sarà introdotta e moderata da Elio Locatelli, Direttore della Performance FIDAL. Tra gli altri contributi, quelli del collaboratore del Centro Studi e ricerche della FIDAL Francesco Di Stefano, della psicologa dello sport Francesca Vitali e dell’assegnista di ricerca dell’Università degli Studi di Milano Matteo Bonato. Il convegno, organizzato da Faenza Sport, avrà luogo al Complesso ex Salesiani di via San Giovanni Bosco 1, a Faenza.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
IL PROGRAMMA

Condividi con

Seguici su:






Source link